ALESSANDRO TAVERNA
IL NEOCLASSICISMO

ALESSANDRO TAVERNA<br>IL NEOCLASSICISMO
Informazioni

musiche di Dukas, Reger

Programma:

PAUL DUKAS (1865-1935),Variazioni, Interludio e Finale su un tema di Rameau

ANTON WEBERN (1883-1945), Variazioni per pianoforte op. 27

MAX REGER (1873-1916), Variazioni e fuga su un tema di Telemann, op. 134

Informazioni

Alessandro Taverna

” We must make music together!” Così si è espresso il celebre direttore d’orchestra Lorin Maazel dopo aver ascoltato Alessandro Taverna in un recital a New York. ” Il pubblico, all’improvviso, è stato pervaso da una solenne bellezza: sono stati impeccabili minuti di intensa poesia!” ha scritto il quotidiano britannico The Independent quando ha eseguito il Primo Concerto per pianoforte di Chopin alla finale del Leeds International Piano Competition nel 2009.
Alessandro Taverna si esibisce in tutto il mondo nelle più importanti sale e stagioni musicali: Wigmore Hall e Royal Festival Hall di Londra, Salle Cortot di Parigi, Preston Bradley Hall di Chicago, Konzerthaus di Berlino, Fazioli Concert Hall di Sacile, Maggio Musicale Fiorentino, MITO Settembre Musica, Musashino Hall di Tokyo, Bridgewater Hall di Manchester. Appare come solista con celebri orchestre quali London Philharmonic Orchestra, Royal Philharmonic, Minnesota Orchestra, Hallé Orchestra di Manchester, Royal Liverpool Philharmonic, Bucharest Philharmonic, Bournemouth Symphony, Scottish Chamber. Numerose le sue affermazioni in prestigiosi concorsi pianistici internazionali, come quelli di Londra, Leeds, Hamamatsu, l’e-Competition negli Stati Uniti, il Premio Casella a Venezia, il Concorso Busoni di Bolzano.
Nel 2010 ha ricevuto il Premio intitolato ad Arturo Benedetti Michelangeli.
Ha tenuto seminari di tecnica pianistica e masterclasses in USA, Sudafrica e Regno Unito. È docente di pianoforte principale alla Fondazione Musicale S. Cecilia di Portogruaro e presso il Conservatorio L. Perosi di Campobasso.
Alessandro Taverna si è formato presso la Fondazione Musicale S. Cecilia di Portogruaro, diplomandosi sotto la guida di Laura Candiago Ferrari a soli diciassette anni col massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Si è perfezionato successivamente all’Accademia Pianistica di Imola, all’Accademia Nazionale S. Cecilia di Roma e alla Hochschule für Musik, Theater und Medien di Hannover, conseguendovi i diplomi di alto perfezionamento. Nel 2010 è stato scelto nel novero di sette pianisti selezionati da tutto il mondo per la frequenza delle masterclasses presso l’International Piano Academy Lake-Como, presieduta da Martha Argerich.
Nel 2012 ha ricevuto al Quirinale dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il “Premio Sinopoli”, che gli è stato attribuito per meriti artistici e per la sua carriera internazionale. Nel febbraio 2014 ha debuttato con i Münchner Philharmoniker al Gasteig di Monaco e al Musikverein di Vienna, invitato da Lorin Maazel, che lo ha diretto nel 3° Concerto di Prokofiev.