ROMAN LOPATINSKY
IL ROMANTICISMO

ROMAN LOPATINSKY<br>IL ROMANTICISMO
Informazioni

Musiche di Mendelssohn, Chopin, Reger, Schumann

programma:

Variations sérieuses op. 54 di Mendelssohn

Berceuse op. 143 n. 12 di Reger.

Studi sinfonici op. 13 di Schumann

Berceuse op. 57 di Chopin

Informazioni

Una nuova, diversa interpretazione simbolica della Ciaccona di Bach nasce nel 1841 con le Variations sérieuses op. 54 di Mendelssohn composte dall’autore in un momento molto tormentato della sua vita e nelle quali compare l’idea del “fosco gotico tedesco” che Wagner attribuirà più tardi a Bach. Il principio delle variazioni su basso ostinato, ridotto all’essenziale, regge la Berceuse op. 57 di Chopin, che nel suo spoglio primitivismo ricorda una antica vetrata di chiesa in cui viene raffigurata una Madonna che culla il Bambino fra barbagli cangianti di luce. E la Berceuse di Chopin viene “rivisitata” quasi settant’anni dopo in un allucinato clima espressionistico nella Berceuse op. 143 n. 12 di Reger.

Neogotici sono altresì, nella loro radice, gli Studi sinfonici op. 13 di SCHUMANN che non a caso impiegano nel loro finale due temi tratti da un’opera di argomento medievale di Marschner, Riccardo Cuor di Leone. Gli Studi sinfonici spaziano dal passato della composizione su cantus firmus fino a Mozart e a Beethoven e fino al presente, mentre nella prima stesura completa, poi in parte ripudiata, preannunciano profeticamente il futuro, il futuro di Debussy e di Scriabin. Ignote sono le ragioni che indussero Schumann a bloccare la stampa della prima stesura completa, già fornita del numero d’opera 9, e a rivederla, espungendo cinque Variazioni “futuribili” e componendone altre, ma sembra probabile che egli stesso diventasse timoroso di fronte alle arditezze di linguaggio e ai confini estetici che aveva temerariamente superato.