Il 2 novembre 2015 si è celebrato il 40° anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini in Italia e nel mondo.

Il Teatro è stato protagonista degli eventi nazionali con un prestigioso e originale concerto-evento: Azio Corghi “…tra la carne e il cielo” con l’Orchestra Filarmonica di Torino, che vede tra le musiche un brano in prima mondiale commissionato dal Teatro allo stesso Corghi.

Azio Corghi è uno dei massimi compositori contemporanei e da sempre concepisce la sua attività come culmine di un lavoro di équipe capace di unire musica, poesia, letteratura e drammaturgia in senso lato. Lunga e feconda la sua collaborazione con il Nobel José Saramago. Il  Teatro Verdi di Pordenone commissiona ad Azio Corghi la composizione di un brano per i 40 anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini (2 novembre 1975). Corghi concepisce il brano su matrice bachiana: un’opera per violoncello e orchestra, con aggiunta di soprano, pianoforte e voce maschile recitante. Il progetto si è distinto nell’ambito delle celebrazioni pasoliniane per il profilo di alto spessore culturale a livello nazionale. La sapienza di Corghi, coadiuvata dalla drammaturgia di Maddalena Mazzocut Mis, ha permesso di offrire un evento di caratura nazionale che ha spostato il baricentro artistico su un aspetto proprio del genio di Pasolini: la sua viscerale passione per la musica di Johann Sebastian Bach. Il fulcro del dilemma fra carnalità e spiritualità del poeta, rivisitato e trascritto in chiave contemporanea, dà vita a un lavoro di assoluta distinzione artistica. In scena l’indimenticabile voce e corpo di Omero Antonutti.

Programma:

OMAGGIO A PIER PAOLO PASOLINI
Azio Corghi“…tra la Carne e il Cielo”

Orchestra Filarmonica di Torino Tito Ceccherini direttore Silvia Chiesa violoncello Maurizio Baglini pianoforte, Valentina Coladonato soprano e Omero Antonutti voce recitante

ORCHESTRA FILARMONICA DI TORINO

TITO CECCHERINI, direttore
SILVIA CHIESA, violoncello
VALENTINA COLADONATO, soprano
MAURIZIO BAGLINI, pianoforte 
OMERO ANTONUTTI, voce recitante

  • AZIO CORGHI (1937), Filigrane Bachiane per pianoforte e corde percosse
  • MAURICE RAVEL (1875-1937), Le Tombeau de Couperin
  • BACH – WEBERN, Ricercare da L’Offerta Musicale
  • AZIO CORGHI (1937), “… tra la Carne e il Cielo”*
    da Pier Paolo Pasolini, drammaturgia poetica di Maddalena Mazzocut-Mis per violoncello concertante, voce recitante maschile, soprano, pianoforte e orchestra. *prima esecuzione mondiale, commissione del Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone, edizione Casa Ricordi, 2 novembre 2015
Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies di questo sito. Per maggiori informazioni consulta l’informativa.