Nell’anniversario 2018 della morte di Pier Paolo Pasolini, il Teatro ha presentato in prima nazionale l’allestimento de L’Histoire du soldat riletta attraverso gli appunti del poeta friulano per un progetto incompiuto, destinato a diventare un film. Un sogno cinematografico irrealizzato, ispirato alla fiaba del Soldato e del Diavolo musicata da Stravinskij nel 1918 (su testo di Ramuz): nella volontà del compositore, uno spettacolo per un teatro ambulante, con un organico di esecutori semplice e modesto e con un intreccio facile da comprendere. 

Venerdì 2 novembre 2018, ore 20.45
Ensemble Zipangu
L’HISTOIRE DU SOLDAT

Prima Nazionale
musiche di Igor Stravinskij
libretto di Charles Ferdinand Ramuz
direttore Fabio Sperandio
regia, traduzione e libero adattamento del testo Gianni Farina
regia video Davide Maldi e Micol Roubini
con
Consuelo Battiston, Roberto Pagura, Michela Facca, Giacomo Pontremoli

Ensemble Zipangu

Roberto Noferini     violino
Fabio Quaranta       contrabbasso
Luca Milani              clarinetto 
Giulia Ginestrini      fagotto 
Alberto Brini             cornetta
Andrea Maccagnan trombone
Mirco Natalizi           percussioni 

direttore della fotografia Davide Maldi
montaggio video            Micol Roubini
montaggio del suono     Andrea Lepri
microfonista e elettricista  Andrea De Bortoli
luci Alberto Biasutti e Gianni Farina

produzione Teatro Giuseppe Verdi di Pordenone in collaborazione con Menoventi/E-production e L’Altauro

Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies di questo sito. Per maggiori informazioni consulta l’informativa.